E SE L'AMMINISTRATORE NON CONVOCA L'ASSEMBLEA DI CONDOMINIO?

02 Agosto 2017

L'amministratore ai sensi dell’art. 1130 n 10 c.c. “deve redigere il rendiconto condominiale annuale della gestione e convocare l'assemblea per la relativa approvazione entro centottanta giorni”;

Questo, tra gli altri, uno degli obblighi dell'Amministratore condominiale.

Qualora il medesimo ometta tale convocazione dell’assemblea per l’approvazione del rendiconto condominiale tale condotta costituisce grave irregolarità ai sensi e per gli effetti dell’art. 1129 co. 13 n.1.

Ne consegue che  si configura una giusta causa di revoca dell’amministratore.

Se l'assemblea non vi provvede, ciascun condomino, sussistendone i presupposti di legge ex art. 1129  co. 11 c.c., ha la facoltà di adire l’Autorità Giudiziaria affinché con proprio decreto revochi il suo incarico.